Monte San Giovanni Campano, (FR) – Via le poste n° 8 – 03025
+39 0775 288546

Recupero crediti

Relativamente al recupero crediti lo Studio Legale Velocci, è in grado di proporre un’azione efficace ed economicamente vantaggiosa. Il cliente nella pratica di recupero crediti dovrà sostenere esclusivamente le spese vive, quale contributo unificato, marche da bollo, costo notifica. Il compenso per lo Studio Legale Velocci verrà riconosciuto solo al raggiungimento del risultato.

L’esperienza acquisita nel corso degli anni, consente allo Studio Legale Velocci di poter consigliare il cliente se affrontare o meno un giudizio esecutivo per il recupero delle somme. In particolare l’Avv. Velocci prima di affrontare un eventuale pignoramento è in grado di poter conoscere gli eventuali rapporti che i il debitore ha con gli istituti finanziari a livello nazionale o se lo stesso è proprietario di immobili, sempre a livello nazionale. Tale conoscenza di eventuali beni da pignorare è possibile ottenerla attraverso l’art. 492 bis del codice di procedura civile e consente di individuare i beni del debitore che possono utilmente essere aggrediti.

Contratti bancari. Difesa dei correntisti in materia di affidamento in conto corrente, contratti di mutuo ed in generale i contratti bancari

Lo Studio legale Velocci offre consulenza anche per chi ha debiti nei confronti delle Banche o altri Istituti finanziari. In questo caso lo Studio Legale Velocci, con l’ausilio di collaboratori esperti del settore, è in grado di accertare se la somma richiesta da un istituto bancario o finanziario, in virtù di contratti di mutuo, finanziamento, leasing, factoring etc. sia dovuta o meno.

In particolare si offre al cliente una consulenza preliminare gratuita per accertare se il contratto di finanziamento abbia rispettato il divieto di superamento del tasso soglia dell’usura, sia per gli interessi corrispettivi sia per gli interessi moratori. Qualora venga accertata l’usura si procederà ad intraprendere le opportune iniziative giudiziarie per ridurre l’importo richiesto dall’Istituto finanziario e/o per richiedere indietro l’eventuale pagamento di interessi non dovuti.

Per quanto riguarda i contratti di mutuo fondiario contratti con le Banche si fa presente che secondo la Giurisprudenza di Legittimità tali contratti qualora abbiano superato il tasso massimo finanziabile dell’80% sono da considerarsi nulli.

Anche in questo lo Studio Legale Velocci offre la possibilità di una consulenza tesa a determinare se nel caso di specie sia superato o meno tale tasso soglia.